Skip Navigation Links Prodotti > Linee di scelta automatica >

Synthesis e Genusis

SYNTHESIS E GENUSIS: LE LINEE DI SCELTA NUOVAFIMA

 

 Catalogo linee di scelta automatica

Synthesis e Genusis
da sempre la risposta, in costante miglioramento, a un mercato in continua e rapida evoluzione in cui è da tempo necessario trattare in modo duttile formati medi, grandi e listoni ceramici dei più svariati formati e spessori e allo stesso tempo risparmiare energia, spazio e ridurre i costi di produzione.

Flessibili e rapidissime in tutte le occasioni.
In funzione dei modelli e degli allestimenti è possibile trattare:
Spessori da 4 a 25 mm
Formati: da 10x10 a 1200x1800 mm

  • Gli impilatori possono accettare tutti i formati della gamma di lavoro senza cambiare parti meccaniche.
  • Il cambio formato completamente automatico è assicurato attraverso la semplice digitazione, da parte di un operatore, di poche istruzioni sulla tastiera del computer. All’interno del quale è presente un archivio di configurazioni facilmente richiamabili.
Le strutture di Synthesis e Genusis sono molto semplificate grazie all’impiego di motori passo-passo per ogni movimento meccanico.
Questa scelta evita l’uso di encoder, trasmissioni meccaniche, rilevatori di posizione e velocità migliorando contemporaneamente la precisione, l’accuratezza e la ripetitività di ogni movimento.
I driver ottimizzano il controllo dei motori al fine di ottenere la giusta erogazione di potenza in funzione del peso e della velocità richiesta, consentendo una consistente riduzione dei consumi energetici.
La semplificazione dell’insieme garantisce un’ampia accessibilità della macchina e riduce anche drasticamente il numero di ricambi da tenere a magazzino.
Facili, precise e affidabili.
A controllo dell’intera macchina è posto un computer industriale con un’intuitiva e familiare interfaccia operatore basata su Windows®.
Oltre alle normali funzioni di gestione, il sistema informatico fornisce anche utili statistiche di produzione e offre la possibilità di controllare la macchina in remoto (reti Ethernet ecc.).
Le connessioni a tutti gli input e output digitali sono attuate attraverso un “bus di campo”. Questo semplifica la manutenzione della parte elettrica e le future implementazioni.
Diagnostica facile, data la disponibilità dello stato degli I/O al terminale e la possibilità di connessione in remoto.

Questo sito web utilizza i "cookies". Proseguendo nella navigazione del sito, si autorizza l’uso dei cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Per saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookies clicca qui.

accept cookie policy